Back

Giornata mondiale per la lotta alla violenza contro le donne: l’iniziativa del Solvay Rosignano

Condividi questo:

Bella iniziativa del Solvay Rosignano, la cui prima squadra milita nella seconda categoria di calcio. In concomitanza con la giornata odierna, dedicata a livello mondiale per sensibilizzare e combattere la violenza contro le donne, il sodalizio ha previsto l’installazione e l’inaugurazione, all’interno dello stadio comunale, di una simbolica panchina rossa contro la piaga dei femminicidi. L’impianto, che da qui ai prossimi dieci anni sarà gestito dal club dopo l’affidamento da parte dall’amministrazione comunale, è tutt’oggi in fase di ristrutturazione: quest’opera quindi arricchirà la struttura di un angolo davvero significativo.

La panchina rossa anti violenza sarà posizionata tra il bar e l’ambulatorio medico, in una posizione ben visibile anche perchè accompagnata da un cartellone realizzato da Pietro Rotelli dove campeggia lo slogan “Stop al femminicidio: se sei vittima di violenza o di stalking chiama il numero 1522”.

Alle 18.30 è in agenda una cerimonia informale, che vedrà però la presenza di una testimonial davvero d’eccezione: Giulia Quintavalle, judoka che ha portato il nome Rosignano in cima alla ribalta olimpica ai Giochi di pechino 2008, oggi membro anche del consiglio direttivo del Coni nonché istruttrice di judo con corsi sparsi tra Rosignano e Cecina. Un modello di riferimento per bambini e bambine, dentro e fuori il tatami. Alla cerimonia sarà presente anche l’assessore Beniamino Franceschini a nome dell’amministrazione comunale di Rosignano, oltre naturalmente il consiglio direttivo del Solvay Rosignano al completo