Back

Karate: Accademia dello Sport conquista 5 podi a Basilea

Condividi questo:

Basilea, la capitale culturale della Svizzera grazie ai suoi famosi musei, crocevia di confine con Francia e Germania, lo scorso fine settimana sede dell’importante 11th Basel Open Karate Masters. All’interno del palasport cittadino St. Jakobshalle, struttura polifunzionale di altissimo livello, la gara di karate ha visto la presenza di società sportive ed intere delegazioni Nazionali di ben 22 paesi diversi. Circa 1000 le iscrizioni con atleti di primissima importanza Internazionale.

L’Accademia dello Sport era presente con una delegazione di 9 atleti che si sono ben distinta nelle varie categorie di gara conquistando ben 5 podi. Un oro e quattro bronzi portano in alto i colori nero/gialli della palestra labronica, che risulta alla fine 25esima nella classifica società fra le oltre 130 presenti, prima fra le Toscane. I ragazzi dei Maestri Alessio Magnelli e Carmelo Triglia nei due giorni intensi di gara hanno dimostrato di giocarsela con tutti i migliori atleti del panorama Internazionale.

Nella categoria giovanile Under10 di kumite (combattimento) entusiasmante bronzo per il piccolo Leonardo Magnelli, autore di 3 incontri contro atleti di Francia e Svizzera. Alla sua seconda esperienza Internazionale nel combattimento il piccolo allievo labronico conquista la sua seconda importante medaglia bissando l’argento all’Austrian Junior Open.

Bronzo anche per il fratello Emanuele Magnelli nella categoria Cadet +70kg. Autore di 3 incontri di altissimo livello, due dei quali contro atleti vincitori di un bronzo ai recenti Campionati Europei Giovanili di Tampere, Emanuele mette in bacheca un altro importante podio Internazionale dimostrandosi un atleta di altissimo profilo, vincendo benissimo la finale per il terzo posto contro l’atleta Svizzero per 7-1.

Di altissimo profilo continua ad essere anche Matilde Gronchi, bronzo nella Junior -53kg dopo 4 incontri da protagonista. Matilde vince bene gli ottavi di finale (3-0) e i quarti di finale (4-0 contro la Francia) per poi arrendersi con onore in semifinale contro l’atleta della Nazionale giovanile Italiana. Porta a casa la finale del bronzo contro l’atleta francese vincendo per 2-1. 

Primo posto per il terzo Magnelli in gara, Alessio Magnelli nella categoria kumite Master Open con 3 incontri ben gestiti. Quarti di finale vince facilmente contro l’atleta tedesco per 5-0, semifinale 2-0 contro l’atleta italiano per poi approdare in finale vinta 3-3 contro l’atleta francese grazie ad uno Yuko (1 punto) negli ultimi secondi ed al il Sensho (vantaggio per primo punto messo a segno).

Ultimo bronzo vinto da Miotto Daniele nella categoria Kata Veterani con un’ottima prova alla sua prima esperienza di gara Internazionale.

Giada Barontini sfiora il terzo posto perdendo immeritatamente la finale di recupero contro l’atleta Svizzera nella categoria Junior +59kg, Davide Bonacci nella Junior -61kg e Andrea Bonacci nella Under14 -45kg fanno un ottimo debutto internazionale nelle rispettive categorie. 

Menzione particolare anche per Nicolas Guelfi, nella senior -75kg e nell’Open riesce a competere alla pari con atleti di caratura Internazionale fra i più forti, riuscendo a sfiorare l’impresa con il forte atleta della Nazionale Azera.

Grande soddisfazione per i tecnici Magnelli e Triglia che grazie al lavoro persistente nel duro periodo sportivo trascorso pre e post Covid, sono riusciti a mantenere alta la competitività del gruppo che adesso sta portando grandi risultati in territorio Nazionale, coronato dalle convocazioni ai radunai della nazionale giovanile di Emanuele Magnelli e Matilde Gronchi medagliati all’ultima Coppa Italia, e Internazionale con i recenti successi in terra Austriaca, Cipriota, Croata e Svizzera.