Back

Nuoto di fondo, Coppa Len: De Memme di bronzo, Verani quarto nella tappa di Piombino

Condividi questo:

Martina De Memme sul terzo gradino del podio, Dario Verani che l’ha sfiorato e non c’è solo per un soffio. La quarta tappa della Coppa Len di nuoto in acque libere che si è svolta questa mattina a Piombino ha riservato ottime prestazioni da parte dei due atleti labronici in gara sia nel femminile che nel maschile. Nel mare piatto del Golfo di Baratti, con temperatura dell’acqua ideale intorno ai 25 gradi e vento tra i 12 e 14 chilometri orari, nella 10 chilometri uomini ha superato tutti Gregorio Paltrinieri: secondo il compagno di nazionale e allenamenti Domenico Acerenza, battuto allo sprint dal fuoriclasse di Carpi, bronzo olimpico a Tokyo (1h53’46”4 il crono vincente). Sul gradino più basso del podio si è accomodato un altro caimano esperto come il magiaro e vice campione olimpico Kristof Rasovszky: peccato, perché il talento cecinese Dario Verani di scuola Livorno Aquatics ha dovuto arrendersi solo in volata. Il tesserato Esercito è giunto quarto in 1h53’47”8.

Dominio italiano anche nella gara femminile. Davanti a tutte si è piazzata Giulia Gabbrielleschi, agli Europei di Budapest argento nella 5 km e oro nella 4×1.25 km di squadra. 2h03’25”6 il tempo vincente, battendo allo sprint la tedesca Leonie Beck – argento iridato a Gwangju 2019 nella 5 km. E’ un bronzo quindi che luccica quello infilato al collo dalla livornese Martina De Memme (Esercito), capace di chiudere in 2h03’28”3. La quinta ed ultima tappa della Coppa Len è in programma sabato 9 ottobre ad Alghero. 

foto Masini / DBM