Back

Promozione: triplo blitz in trasferta per Etruria, Cecina e Venturina e il Castiglio strappa il pari coi Colli

Condividi questo:

Il primo weekend di Promozione, quello dedicato alla Coppa Italia, è andato decisamente bene per le quattro squadre livornesi. I bilancio, infatti, è di tre vittorie, tutte in trasferta, ed un pareggio.
Vince 0-2 l’Atletico Etruria sul campo dell’ostico Urbino Taccola e la squadra di Armando Traversa prova già ad ipotecare la qualificazione al turno successivo. I gol decisivi sono di Coluccia al 62′ con un bel sinistro dal limite dell’area su assist di Romeo e all’86 di Fermi con un destro al volo che non ha lasciato scampo a Guidetti.
Discorso molto simile anche per il Cecina che nel derby del Loris Rossetti supera per 1-2 il Saline e si assicura un vantaggio importante in ottica doppio confronto. Succede tutto nel secondo tempo: al 67′ Bernardoni insacca un bel crossa di Marco Giannini dalla sinistra, al 72′ Edoardo Giannini trova il pertugio giusto dai 20 metri e regala il raddoppio ai suoi. Al 74′ Rossi dal dischetto non sbaglia e rimette in partita i suoi segnando l’1-2. Tra una settimana sempre allo Stadio di Cecina ci sarà il ritorno.
Bel successo esterno anche del Venturina che passa sul campo sempre ostico di Monterotondo. I termali sono passati in vantaggio al 9′ con una punizione di Lancioni che ha beffato il portiere locale. Al 78′ i biancocelesti hanno raddoppiato col gol del giovane 2003 Presta, per poi subire otto minuti dopo il gol di Cannas che accorcia le distanze e regala al Monterotondo qualche speranza per la gara del Santa Lucia tra una settimana.
Segno ‘X’ invece tra Colli Marittimi e Castiglioncello con i padroni di casa più propositivi in fase offensiva, ma poco cinici in zona gol dove prima Milano e poi Startari non riescono a superare Barbetta. Il Castiglio da parte sua ha coperto bene il campo facendo una partita gagliarda e rischiando il colpaccio con Macchia su cui è stato bravo Cappellini a mantenere il risultato sullo 0-0. Domenica prossima il ritorno al Solvay di Rosignano.