Back

Volley: Pietrini premiata dal Sindaco Salvetti per la vittoria all’Europeo

Condividi questo:

Elena Pietrini, la giovane pallavolista livornese protagonista della conquista del titolo europeo con la maglia della Nazionale femminile di volley è stata ricevuta oggi in Sala Cerimonie dal sindaco Luca Salvetti. Presenti in sala anche il presidente provinciale del Coni Gianni Giannone, Elio Sità consigliere Federale Nazionale della Fipav (Federazione Italiana Pallavolo) e responsabile del settore tecnico femminile, la vicesindaca, le consigliere Francesca Cecchi e Cinzia Simoni e le assessore della giunta.

Nel corso della cerimonia il sindaco Salvetti ha consegnato alla giovane e alta atleta (1,90 cm) una pergamena e un piatto inciso, in cui si legge :

“ Elena Pietrini. Tenacia, grinta e forza tipicamente labronica, talento indiscusso della squadra vincitrice del titolo Europeo di Volley femminile 2021”.

Elena Pietrini, visibilmente emozionata, ha risposto alle domande del sindaco che durante l’incontro è tornato a vestire i panni del giornalista improvvisando un’intervista. La pallavolista livornese ha avuto parole di ringraziamento oltre che per i genitori e per il Sindaco, per chi l’ha sostenuta e chi ha avuto fiducia in lei e nelle sue capacità. “Siamo lieti di avere qui oggi Elena Pietrini – ha affermato il Sindaco durante l’incontro – che è stata la protagonista del successo della nazionale di volley ai campionati europei. Da due anni facciamo transitare nella Casa Comunale gli sportivi che danno lustro alla città, ed Elena è una di questi, un’atleta che si è ritaglia un ruolo importante nella squadra nazionale di pallavolo”. 

Elio Sità e Gianni Giannone hanno puntualizzato il valore sportivo di Elena Pietrini e il riscatto della squadra nazionale di volley che agli Europei ha dato il meglio. La consigliera Francesca Cecchi, presidente dell’ VIII Commissione Diritti, Pari Opportunità e Differenze di Genere, ha presentato il premio “Donna di Sport” elaborato dalla commissione che presiede e assegnato appunto a Elena Pietrini. Quella di stamattina è stata una premiazione simbolica che rientra tra gli obiettivi e i compiti che la Commissione Pari Opportunità ha elaborato con la proposta definita in una mozione discussa nella seduta del 14 Giugno 2021, e che prevede l’adozione della Carta dei Valori per lo Sport Femminile. La Carta vuole essere uno strumento per lo sviluppo dello sport femminile, un mezzo di contrasto a qualsiasi forma di discriminazione di genere e che contribuisce alla crescita dell’immagine positiva, educativa ed originale dello sport femminile.