Back

Basket: Salvadori “salta il fosso” e va alla Pielle, per la LL c’è la conferma di Ammannato

Condividi questo:

A Bologna il passaggio dalla Virtus alla Fortitudo o viceversa, viene chiamato “salto del fosso”. E allora, visto che noi i fossi li abbiamo davvero, prendiamo in prestito questo modo di dire per descrivere il passaggio di Leonardo Salvadori, dalla Libertas alla Pielle. Il lungo classe 1993 è reduce da un’ottima stagione con la maglia Opus, ben al di là di quello che possono raccontare le cifre. L’ex Cecina, dopo l’infortunio di Castelli, è cresciuto moltissimo ed ha rappresentato una delle maggiori certezze per coach Garelli nella post season. Ottimo tiratore da tre punti, in grado di giocare sia spalle che fronte al canestro, abile passatore e eccezionale uomo-squadra pare essere proprio il fit perfetto per coesistere con Lenti ed esaltare al meglio, uno le caratteristiche dell’altro. In casa UniCusano adesso manca solo il settimo senior che probabilmente sarà un giocatore versatile in grado di giocare su più ruolo sull’esterno, mentre per il terzo under, oltre a Drocker e Di Sacco, il nome è quello di Filippo Paoli, playmaker scuola Don Bosco.

In casa libertassina invece è stata annunciata con grande soddisfazione la conferma di Marco Ammannato, autentico totem in mezzo all’area e giocatore in grado di fare la differenza su entrambe le metà campo come dimostrato nell’ultima stagione, chiusa a quasi 13 punti di media, oltre a 8 rimbalzi a partita. Come scritto ieri, visto l’imminente addio di Castelli, la dirigenza amaranto sta cercando un ala forte che possa integrarsi al meglio proprio con Ammannato. Il nome è quello di Ivan Morgillo, nelle ultime due stagioni a Padova.