Back

Tennis: al via il torneo Open Libertas Sport. Favorito Galoppini, vincente a Montecatini

Condividi questo:

Il trionfo del tennista numero uno del ranking livornese, vale a dire quel Davide Galoppini che domenica scorsa ha alzato al cielo il trofeo nazionale Città di Montecatini, giocato sui campi in terra del Tennis Torretta termale con montepremi di duemila euro, rappresenta il miglior viatico per il ventiseienne classificato 2/2 che si presenta da testa numero uno del seeeding al rinato Torneo Open organizzato dalla Libertas Sport sotto la guida del Direttore Gianluca Fastame, la cura del Direttore Sportivo Fabio Viterbo, la direzione della copia di giudice arbitro composta da Stefania Filippi e Antonio De Vincenzo, con il supporto degli sponsor Farmacia Pierini e Gino Concessionaria Mercedes.

Presso lo storico circolo di via dei Condotti Vecchi, che da tempo ha avviato un’importante e significativa operazione di rilancio della struttura, peraltro dimostratasi efficace e gradita dalle tante nuove affiliazioni pervenute in questi ultimi mesi, è partito infatti da qualche giorno il torneo con un sostanzioso prize money di tremila euro. L’allievo di Michele Quaglia, che a Montecatini è partito da testa di serie numero cinque ma nell’atto conclusivo ha piegato la resistenza del veterano 36enne Walter Trusendi (3-6 6-2 6-1 i parziali rifilati in rimonta al classificati 2/1 di origini massesi), stavolta parte da favorito. Occhio però alla concorrenza per il titolo finale, davvero di livello: subito di fianco alla pole position, ci si attendono belle cose dal ventiquattrenne 2/3 Gregorio Lulli, già impegnato nel campionato di serie B1 con Orvieto e istruttore proprio presso il circolo Libertas.

Oltre al beniamino di casa, l’attenzione degli addetti ai lavori è concentrata anche sugli altri livornesi di spessore: dal classificato 2/4 Andrea Di Meo, passando per Tommaso Schold di ritorno momentaneo dagli studi negli Stati Uniti, al 18enne Gabriel Gigena e l’altro campione che cercherò di tenere alti i colori di casa, il portabandiera della formazione neo promossa in serie C, Paolo Griselli. Ma in tabellone figurano anche Alessandro Antoni e il maestro di Banditella Leonardo Cocchella.

📸 Drone Team