Back

Kumite: settimo posto di Citi alla Karate1 Youth League in Croazia

Condividi questo:

Prosegue la marcia per il settore giovanile della ASD Esercito – 187 Folgore di Livorno, questa volta in direzione Croazia, la sede che ha ospitato il torneo internazionale “𝐊𝐀𝐑𝐀𝐓𝐄𝟏 𝐘𝐎𝐔𝐓𝐇 𝐋𝐄𝐀𝐆𝐔𝐄 – 𝐏𝐎𝐑𝐄𝐂 𝟐𝟎𝟐𝟏, una manifestazione ufficiale d’importanza mondiale, organizzata dalla 𝐖𝐨𝐫𝐥𝐝 𝐊𝐚𝐫𝐚𝐭𝐞 𝐅𝐞𝐝𝐞𝐫𝐚𝐭𝐢𝐨𝐧 – 𝐖𝐊𝐅 e svolta a inizio luglio presso l’impianto sportivo di Porec. Sono stati registrati dall’organizzazione 1060 squadre, 1590 atleti, 31 categorie che hanno rappresentato i molteplici Paesi Esteri con ben 50 nazioni presenti. Questa manifestazione agonistica, riservata esclusivamente alle classi degli Under 14, Cadetti e Juniores, gli atleti si sono dati battaglia nei 6 quadrati di gara per contendersi il medagliere WKF e le migliori posizioni nelle classifiche individuali.

L’evento si è svolto in sicurezza, con l’attuazione di rigidi protocolli anti Covid 19, fuori e dentro l’area di gara, per un attento monitoraggio e controllo alla prevenzione collettiva.
In questo panorama internazionale, per la specialità del Kumite “combattimento a contatto controllato” è stato conquistato un buon settimo posto ottenuto dal folgorino Jacopo Citi nella categoria U 14 peso 40 Kg. I 4 incontri sostenuti, da Jacopo,  hanno posizionato l’atleta combattente primo tra gli italiani e dietro a 3 atleti dell’ Ucraina (tra questi il vincitore del torneo), 1 della Repubblica Cieca, 1 della Polonia e 1 proveniente dalla Macedonia.
Nella medesima categoria hanno concorso Nicholas Simonetti e Federico Picchiotti che durante la salita in classifica, purtroppo, sono stati fermati al 3º incontro, combattendo con tenacia ed energia.
Inoltre, buone le prove per Edoardo Ligas e Vittoria Millauro, primo debutto al circuito mondiale del Karate 1, nella specialità del Kumite, per Samuele Corvaglia e Leonardo Bombardi che hanno concorso nella specialità del kata “forme”. Hanno accompagnato e guidato la trasferta, i tecnici Antonio Citi, Vincenzo Corvaglia e Rico Simonetti.

📸 Esercito 187 Folgore