Back

PLS, contro la Marignanese Cattolica per ritrovare quel successo che manca da tre mesi

Condividi questo:

Non è riuscita ancora a sbloccarsi la Pro Livorno 1919 Sorgenti che dopo uno straordinario girone d’andata ha visto calare il proprio rendimento in quello di ritorno e non vince dal 7 marzo scorso. I biancoverdi proveranno ad interrompere il digiuno quest’oggi sul campo della Marignanese Cattolica, terz’ultima in classifica e a caccia di un punti decisivi per la salvezza a quattro giornate dalla fine del campionato. Le motivazioni per i giallorossi locali saranno altissime, mentre a livello di classifica ne avranno sicuramente meno i livornesi, vogliosi però di concludere al meglio il loro primo campionato in Serie D e con stimoli extra campo altissimi dopo gli avvenimenti delle ultime settimane. Non ci sarà, infatti, Matteo Niccolai in panchina, al quale certamente la squadra vorrà dedicare una vittoria, e al suo posto ci sarà come sempre il vice Dario Bonini.

Per quanto riguarda la formazione dovrebbe essere confermato il 3-4-3 visto nelle ultime uscite prima dell’ennesima sosta di questa stagione. Assenti i lungodegenti Carani e Salemmo, ma l’emergenza difensiva è davvero massima per i labronici vista anche la mancanza di Falleni M. Inoltre non ci saranno neanche Pecchia e Mancini.
In porta ci sarà il ritorno di Blundo, la difesa a tre formata da Solimano, Lischi e Petri. Sugli esterni spazio a Costanzo e Brizzi con Bachini e Filippi nei due di centrocampo e davanti il tridente Rossi, Granito e Camarlinghi.

Appuntamento alle ore 16 sulla pagina Facebook dei locali che ovviamente persiste nonostante il primo ritorno dei pubblico sugli spalti dopo tantissimi mesi.