Back

Serie B: Libertas vince Gara-1 dopo una splendida battaglia. Avanti anche Cecina nel playout con Ozzano

Condividi questo:

Entrambe le squadre livornesi partono con il piede giusto nelle rispettive serie di playoff e playout. Vince la Opus Libertas Livorno 1947 di Gigi Garelli al termine di una sfida ricca di intensità ed equilibrio contro la Pallacanestro Bernareggio. La Opus dopo essere stata avanti per tutto il primo tempo, proprio a fine secondo quarto ha subito il ritorno ospite chiudendo sul 32-33 al 20′. Nella ripresa la gara rimane molto equilibrata, con Bernareggio che prova anche a scappare ma cinque punti in fila di Marchini tengono a galla la LL che a metà ultimo periodo piazza un allungo importante, mettendo 11 lunghezze di distacco (65-54) al 35′. I biancorossi sono squadra che non molla e a piccoli passi riescono a ridurre lo svantaggio fino ai secondi finali, quando Salvadori sul 69-66 fa 0/2 dalla lunetta e Bernareggio ha l’ultimo possesso con 20″ sul cronometro per pareggiare e andare all’overtime, ma la tripla di Todeschini si spegne sul ferro e la Opus può esultare per un successo tanto combattuto e difficile da raggiungere quanto fondamentale per indirizzare subito la serie.
Neanche il tempo di rifiatare e domani sera alle 20.30 le due squadre torneranno già in campo al PalaModì per Gara 2. Viste le sole 48 ore di intervallo tra le due partite, oltre agli accorgimenti tattici dei due allenatori, sarà decisivo recuperare al meglio le energie.

Successo anche per la Sintecinca Basket Cecina in gara 1 dei playout contro Ozzano Basket al termine di una gara molto combattuta, nella quale i rossoblu, dopo i primi due quarti in cui gli ospiti di coach Grandi avevano chiuso al comando, ha messo sul parquet tutte le sue energie fisiche e mentali per conquistare un successo prezioso che interrompe la serie negativa dello scorso turno. La settimana di allenamenti ha portato maggiore freschezza e solidità nei ragazzi cecinesi e coach Russo ha potuto gioire con loro al termine di una gara che è stata comunque equilibrata sino alla fine con Ozzano che ha avuto grande contributo in punti e rimbalzi dalla coppia Bertocco – Bedin, entrambi in doppia doppia, con il resto della squadra che ha lavorato per i due attori principali. In casa rossoblù si è rivisto un capitan Pistillo in crescita, così come Bartoli, e tanta sostanza da parte di Guerrieri, Bechi e Filahi, con successo ai rimbalzi, 41 – 38, nonostante la maggiore stazza fisica ed altezza dei rivali, e nella percentuale di tiro dal campo. Nel finale di gara dopo che Bertocco e Galassi che avevano riportato Ozzano ad 1 solo punto di distacco, la freddezza di Bartoli ai liberi ha consentito di conquistare il primo punto. Il grande equilibrio della gara è certificato anche dai vantaggi massimi delle due formazioni, 7 punti per i rossoblù, e 6 per gli emiliani, e dai 13 cambi di vantaggio che si sono registrati nei 40 minuti. Ora arriva subito gara 2, in programma martedì 1 giugno alle 20.30, con la Sintecnica Basket Cecina che deve fare di tutto per portarsi sul 2 – 0 in previsione della doppia sfida in Emilia ad iniziare da venerdì 4 giugno.