Back

Basket, A2/F: beffa all’ultimo tiro per il Jolly. Ora serve un doppio blitz a Cagliari per la salvezza

Condividi questo:

Il Cus Cagliari espugna il Modigliani Forum di Livorno all’ultimo secondo (49-51), al termine di una partita combattuta, ad alta intensità e tensione. La prima parte è di marca Cus,  che scende sul terreno molto determinato, grintoso, deciso a vendere assolutamente cara la pelle. Dall’altra parte il Jolly Acli sembra non saper sfruttare nella maniera giusta il fattore campo: appare contratta, a tratti impaurita, soffrendo in maniera eccessiva in entrambe le fasi: offensiva e difensiva. Le ospiti ne approfittano e accumulano un vantaggio che a un certo punto tocca anche le 10 lunghezze. Nella seconda parte di gara però le bocche da fuoco labronico si accendono all’improvviso. La manovra d’attacco gira meglio, e le conclusioni in ritmo ottengono l’effetto sperato: Orsini ed Evangelista colpiscono da tre e la partita torna in equilibrio.

Il Cus guidato dalla coppia Prosperi Ljubenovic non molla e trova la forza per presentarsi avanti di tre punti ad una manciata di secondi dalla fine: l’Acli non ha altra via che tentare la bomba. Dalla rimessa la palla arriva a Degiovanni che ribalta il fronte per la mano calda di Giangrasso: il tiro parte pulito e il tabellone segna 49-49. Mancano 6 secondi. Pistolesi chiama time out per studiare la difesa opportuna; l’obiettivo è arrivare al supplementare. Ma Prosperi non è di questo avviso: chiede a gran voce la palla, la ottiene, affronta da sola la retroguardia avversaria e la mette dentro in penetrazione. Game over. Adesso per il Jolly non ci sono alternative. O vince mercoledì a Cagliari e allunga la serie, o saluta la categoria. 


“Ora dobbiamo riuscire a tenere alto il morale, anche se non è facile, e andare a Cagliari per giocare un’altra partita con lo stesso impegno. Sperando di avere, una volta ogni tanto, un briciolo di fortuna”

Marco Pistolesi

Livorno: Ceccarini 3, Patanè 6, Simonetti, Orsini 11, Evangelista 12, Degiovanni 7, Cirillo ne, Peric ne, Giangrasso 10, Sassetti. Allenatore: Pistolesi
CUS: Caldaro 6, Saias 6, Niola 2, Prosperi 14, Ljubenovic 13, Zavalloni 5, Puggioni, Striulli ne, Sorbellini ne, Petrova 5, Madeddu ne. Allenatore: Xaxa

Parziali: 10-15; 22-27; 34-39

📸 Jolly Acli