Back

Nel nome di Armando Picchi: il tributo in città a 50 anni dalla scomparsa

Condividi questo:

Una bellissima ‘due giorni’ di festa, con un’agenda ricca di iniziative, incontri (finalmente in presenza, pur nel pieno rispetto delle normative anti Covid) e soprattutto momenti di sport, calcio ovviamente in particolare. Stiamo parlando del fine settimana a cavallo tra i prossimi 27 e 28 maggio, durante il quale la città di Livorno renderà tributo a una delle sue figure di spicco, nel cinquantenario della sua prematura scomparsa. L’omaggio sarà rivolto ad Armando Picchi, grande bandiera dell’Inter trionfatrice nelle prime Coppa dei Campioni e Intecontinentale della sua storia e, soprattutto, capitano coraggioso livornese che venne stroncato da un male incurabile proprio ai principi della sua nuova carriera da allenatore (con esordio proprio sulla panchina amaranto, prima del salto alla Juventus. 

L’Amministrazione Comunale ha inteso quindi rendere omaggio a una figura mai dimenticata (tanto che ancora oggi lo stadio cittadino porta il suo nome), allestendo una serie di iniziative che richiameranno all’ombra dei Quattro Mori molti personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport. 

Dalla sera del 27 maggio, con il monologo dell’attore Michele Crestacci che vivrà nello scenario suggestivo della Fortezza Nuova, scritto con Alessandro Brucioni e intitolato appunto “Picchi”, ci si sposterà anche sugli storici bagni Fiume, teatro delle mitiche ‘gabbionate’ estive, nelle quali Picchi coinvolgeva i suoi compagni di squadra più famosi e non solo. Il programma è stato illustrato a Palazzo Civico, nella mattina di oggi giovedì 20, dal Sindaco Luca Salvetti. presenti anche il titolare dei bagni Fiume Tito Neri e gli artisti del collettivo teatrale Mo-Wan, gli stessi Alessandro Brucioni e Michele Crestacci. Collegati via web, anche il figlio di Armando, Leo Picchi e l’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti, a sua volta figlio del patron neroazzurro Angelo che fece grande quell’Inter anni ’60. 

“In questi due anni abbiamo avuto modo di omaggiare i livornesi più celebri, come ad esempio Modigliani, Mascagni, Caproni e Piero Ciampi, che hanno ottenuto successi e riconoscimenti a livello mondiale. Questi, per noi, devono diventare motivo di vanto: da un lato dobbiamo essere orgogliosi di essere nati in questa città, dall’altro, a livello turistico, dobbiamo proporre motivi importanti e significativi per venire a Livorno. Tra i personaggi dello sport non poteva mancare ovviamente Armando Picchi.

E’ Livorno: la sua storia è straordinaria, pur avendo avuto un epilogo drammatico. Ha avuto un ruolo di primo piano nel mondo dello sport, con un legame con la città che non è mai mancato. Era giusto e doveroso fare qualcosa per ricordarne i cinquant’anni dalla scomparsa. Anche le generazioni più giovani avranno l’opportunitià di riflettere su un personaggio di questa caratura”. 

Il Sindaco Salvetti sulle motivazioni dell’iniziativa

Questo il programma nel dettaglio: 

“In ricordo di Armando Picchi”, il programma completo degli eventi

Giovedì 27 maggio

  • Ore 21: spettacolo in Fortezza Nuova dal titolo “In ricordo di Armando Picchi” scritto da Alessandro Brucioni e Michele Crestacci con l’interpretazione di Michele Crestacci (qui per acquistare i biglietti, acquistabili direttamente anche in loco prima dell’inizio dello spettacolo)

Venerdì 28 maggio

  • Ore 16.30: partita amichevole nel gabbione dei bagni Fiume a cui parteciperanno: Leo Picchi, Massimiliano Allegri, Igor Protti, Cristiano Lucarelli, Leonardo Pavoletti, Mario Menicagli, Alessandro Brucioni, Michele Crestacci, Alessandro Guarducci, Nicola Falleni e il sindaco Luca Salvetti. Giacomo “Ciccio” Valenti farà la cronaca della partita.
  • Ore 18: talk show nel ristorante dei bagni Fiume. Moderatore: Fabrizio Pucci, giornalista. Al momento hanno dato la propria disponibilità: Leo Picchi, Massimo Moratti, Massimiliano Allegri, Alessandra Bocci (Gazzetta dello Sport), Giacomo “Ciccio” Valenti (giornalista radiofonico, telecronista sportivo), Aristide Guarneri, Enrico Bertolino, Igor Protti, Cristiano Lucarelli, Leonardo Pavoletti, il sindaco Luca Salvetti, Alessandro Guarducci.
  • A seguire: presentazione da parte di Mario Menicagli del libro/monologo “Picchi” edito da Sillabe; proiezione del docufilm “Armando Picchi, diario di bordo del capitano”, prodotto da MaGa Production-Thalia con la collaborazione dell’associazione culturale Extra.

📸 Lorenzo Amore Bianco per QuiLivorno.it