Back

Livorno, Amelia: “A Lucca sarà un’altra finale. Il gruppo è straordinario e dobbiamo crederci”

Condividi questo:

Il Livorno nelle ultime gare ha conquistato due vittorie di vitale importanza, una contro la Pro Vercelli e l’altra contro la Pistoiese. Grazie a questi sei punti gli amaranto si sono regalati una piccola speranza di salvezza in una situazione che quindici giorni fa sembrava davvero irrecuperabile. La classifica è ancora parecchio deficitaria, ma come detto va dato merito ai giocatori e a Marco Amelia di aver dato dignità a questo finale di stagione. E’ proprio il tecnico amaranto ad introdurre la sfida di domani al Porta Elisa di Lucca: “Sarà una partita al limite per agonismo e nervi. Si affrontano due squadre che devono vincere a tutti i costi ed è normale che sia così. Ci siamo rimessi in carreggiata e abbiamo la possibilità di salvarci, i 90′ di domani saranno fondamentali per il nostro obiettivo”.

Come hai visto il gruppo in settimana? “Abbiamo avuto la possibilità di allenarci tutta la settimana intera e la squadra ha risposto molto bene. Il merito di queste giornate è tutto di questi ragazzi che si sono messi a disposizione e credo che per puntare ad un obiettivo così difficile come il nostro serva un grande gruppo e questo lo è. Lo vedo in ogni allenamento, con i ragazzi che giocano meno che si allenano al 110% e cercano di mettermi in difficoltà nelle scelte”.

A proposito di questo, squadra che vince non si cambia? “E’ una frase che non mi piace troppo, visto che oltre alle partite, il mio ruolo mi porta a valuare anche e soprattutto la settimana di allenamento. Certo, la base della formazione sarà la stessa che ha giocato con la Pistoiese però non escludo alcuni cambi”.

Dal tuo arrivo a livello tattico vediamo molti inserimenti delle mezze ali: “Sì, è un qualcosa che chiedo espressamente a chi gioca in quel ruolo. Credo che siano fondamentali per dare supporto ai due attaccanti e sia Mazzarani che Bussaglia lo hanno fatto alla grande nelle ultime partite. Questa squadra deve avere una propensione offensiva perchè ha tutte le qualità per spingere e comunque avere equilibrio difensivo”.

Poi qualche domanda sui singoli. Buglio domani non ci sarà, ha un problemino e non voglio rischiarlo. E’ tornato Bobb dopo l’esperienza in Nazionale: ha seguito i protocolli ed è rientrato in gruppo. L’ho visto bene e può essere un’alternativa importante nel mezzo. Haoudi? Con la Pistoiese è entrato molto bene, ha qualche acciacco ma ci sarà. Ogni settimana scelgo undici titolari, ma con la possibilità di fare cinque cambi chiunque entri può essere decisivo per l’andamento della gara. E devo dire che se dovessi scegliere per l’atteggiamento e l’impegno che ci mettono dovrei giocare con venti titolari. Anche per domani ho una strategia ben precisa ed anche i cambi in corsa saranno importantissimi!.