Back

Una PLS in emergenza totale sfida il lanciatissimo Lentigione: serve un’impresa. LA FORMAZIONE

Condividi questo:

Il momento non è dei migliori per la Pro Livorno 1919 Sorgenti e anche gli ultimi eventi non aiutano la formazione biancoverde. La truppa di Niccolai è reduce da tre sconfitte consecutive, le ultime due arrivate con due squadre di bassa classifica come Ghiviborgo e Sasso Marconi, ma ciò che preoccupa maggiormente è la condizione atletica che non sembra quella dei giorni migliori e anche un gioco che sembra aver perso consapevolezza. Detto questo, però, i livornesi sono sempre al quarto posto in piena zona playoff e possono giocarsi tranquillamente le loro carte per guadagnarsi la post-season. L’impegno odierno è di quelli da cerchiare con il pennarello rosso, visto che al Picchi arriverà il Lentigione, la squadra più in forma del campionato e forse dell’intera Serie D. Gli emiliani hanno perso una sola partita in campionato e sono reduci da venti risultati utili consecutivi, con 6 vittorie nelle ultime sette gare. Un ruolino di marcia che ha portato la squadra di Notari al terzo posto, a -4 dalla capolista Fiorenzuola, ma con una partita da recuperare, quindi potenzialmente a -1, ovvero in piena corsa per la conquista del campionato.

Dal punto di vista motivazionale non poteva arrivare impegno più adatto per la PLS, che contro un avversario di grande caratura potrà esaltarsi e trovare quella scintilla che è mancata nelle ultime sfide. I problemi, però, per Mister Niccolai arrivano tutti dall’infermeria e dal giudice sportivo. Brizzi e Filippi sono stati squalificati per un turno e oltre a Carani e Pecchia, si sono aggiunti alla lista degli infortunati anche Salemmo e Solimano, con una difesa che perde 3 dei suoi 4 titolari. Nel solito 4-3-3 biancoverde ci sarà Blundo in porta, con Petri a destra e Lucarelli a sinistra, coppia centrale Bartorelli-Falleni M. In mezzo al campo spazio a Bulli con Costanzo e Bachini e in avanti Rossi e Granito con un ballottaggio apertissimo tra Casalini e Camarlinghi per il terzo posto in zona offensiva.

Appuntamento alle 14.30 con la diretta Facebook sulla pagina della società.