Back

Serie C: la zampata di Moscati e un Raimo da sogno guidano il Grosseto alla vittoria contro il Pontedera

Condividi questo:

Il Grosseto è una delle maggiori sorprese del Girone A della Serie C e forse dell’intera categoria. La squadra del presidente Ceri al momento staziona al decimo posto in piena zona playoff con 37 punti e lo fa da neopromossa con una gestione oculata e ben programmata che ha inserito i giusti tasselli, mantenendo il gruppo storico che ha vinto prima l’Eccellenza e poi la Serie D. Nell’ultima giornata il Grifone ha superato allo ‘Zecchini’ il Pontedera per 3-1 e in questo successo si sono messi in mostra un livornese ed un piombinese. Il primo è Filippo Moscati, attaccante classe 1992 che al 67′ ha segnato il 2-0 che ha indirizzato la partita. Su un tiro da fuori di Raimo, l’attaccante labronico ha deviato la traiettoria con un tocco che è bastato a mettere fuori causa il portiere Sarri e a segnare il sesto gol stagionale per lui.
L’altro è Alessandro Raimo, esterno piombinese classe 1999 che dopo aver vinto il Campionato Italiano Berretti con il Livorno, ha fatto tanta esperienza in Serie D ed adesso si sta consacrando anche nella categoria superiore. Al 20′ l’ex amaranto, è sfuggito sulla destra e con un sinistro velenoso ha bucato l’estremo difensore granata sul secondo palo. Poi ha servito l’assist per Moscati e infine al 94′ si è guadagnato pure il rigore che Galligani ha realizzato e ha chiuso la partita sul 3-1. Esterno eclettico e di grande gamba che sa giocare su entrambe la fasce, l’esterno di Piombino è sicuramente uno dei migliori prospetti del Grosseto e dell’intero girone.