Back

Rugby, Sei Nazioni: Mori e Lucchesi dalla panchina contro l’Irlanda

Condividi questo:

Nuova chance per collezionare un ‘cap’ importante in azzurro per Federico Mori e Gianmarco Lucchesi. Franco Smith, Capo Allenatore della Nazionale Italiana Rugby, ha difatti ufficializzato la formazione che sabato 27 febbraio alle 15.15 affronterà l’Irlanda allo Stadio Olimpico di Roma nel match valido per la terza giornata del Guinness Sei Nazioni 2021. I due talenti livornesi sono inseriti a referto, anche se come al solito partiranno inizialmente dalla panchina.

La partita sarà trasmessa in diretta su DMAX, canale 52 del digitale terrestre. Sarà il confronto numero 33 tra le due squadre, il quinto allo Stadio Olimpico di Roma e l’undicesimo nella Capitale (tredicesimo totale in Italia). Arbitrerà il match il francese Mathieu Raynal. Ma Irlanda-Italia, andata in scena lo scorso sabato 24 ottobre all’Aviva Stadium di Dublino, è stata una partita, sportivamente parlando, ‘storica’ per il movimento della palla ovale labronica. L’incontro in questione, valido per il recupero della quarta giornata del ‘Torneo delle Sei Nazioni 2020’, è stato giocato, per l’emergenza legata alla pandemia del Covid-19, a porte chiuse.

Irlanda-Italia, finita 50-17 per i padroni di casa, ha segnato il debutto nella nazionale azzurra di tre validissimi atleti nati nel 2000: l’apertura Paolo Garbisi, il tallonatore Lucchesi ed il trequarti Mori. Tre giocatori che ancora devono compiere 21 anni e che si stanno mettendo in grande evidenza anche nel Guinness Pro14: Garbisi e Lucchesi sono attivi nel Benetton Treviso, Mori nelle Zebre. I tre, dopo il debutto di Dublino (il veneto schierato titolare, i labronici entrati nei primi minuti della ripresa), sono rimasti stabilmente nel giro della nazionale maggiore e, con la maglia dell’Italrugby sono pronti ad affrontare nuovamente l’Irlanda: stavolta la sfida con i ‘verdi’ è in programma allo stadio Olimpico di Roma (terzo turno del ‘Sei Nazioni 2021’, sabato 27 febbraio alle 15:15, diretta su DMAX).

Lucchesi, dopo le partite del ‘Sei Nazioni 2020’ con Irlanda e Inghilterra, ha saltato, per scelta tecnica, le tre gare nell’Autumn Cup ed ha disputato, per il ‘Sei Nazioni 2021’, gli incontri con Francia e ancora Inghilterra: la sua seconda partita con l’Irlanda coinciderà per lui con il quarto ‘cap’. Mori, invece, dopo l’incontro di Dublino, ha saltato, in nazionale, solo la sfida con la Francia: ha all’attivo, per ora, in tutto, tre partite del ‘Sei Nazioni’ e tre partite dell’Autumn Cup e dunque è pronto, a celebrare, sabato all’Olimpico, la sua settima fatica azzurra. 

📸 Federugby