Back

Ginnastica Rosignano: tante medaglie al Torneo nazionale d’inverno UISP

Condividi questo:

Inizia nel modo migliore il 2021 per la Ginnastica Rosignano. Al torneo nazionale d’inverno Uisp, manifestazione svoltasi a Cesenatico dal 7 al 10 gennaio e riservata alla partecipazione delle categorie Junior e Seniores, organizzata nel rispetto dei protocolli sanitari anti-Covid, le rappresentanti della società che si allena in zona Lillatro sono salite più volte sul podio, portando a casa un medagliere a dir poco sostanzioso.

Ad aprire le danze ci hanno pensato le ragazze che compongono la squadra Junior, un gruppo formato da Asia Brullo, Laila Giorgi, Noemi Ulivelli e Asia Giani che si è attestato al 12esimo posto in classifica generale con 37,675 punti. A impreziosire, la prestazione personale di Giani che ha infilato al collo la medaglia di bronzo nella prova del nastro (10,000 il suo punteggio). Bene anche le ginnaste Senior di seconda categoria, suddivise in due squadre. Chiara Vestri, Giulia Ceccanti e Gaia Colombaioni, componenti del quartetto B, hanno sbancato vincendo il titolo nazionale Uisp: ben 45,150 i punti che sono valsi lo ‘scudetto’ di specialità, uno score cumulatosi grazie alle prove individuali ottime di Ceccanti alla fune (prima con 10,850 punti, davanti proprio alla compagna di club Vanessa Bagnoli che fa parte team A, attestatosi invece al decimo posto). Leader della classifica anche Vestri (11,625 al nastro ma terza anche con la palla grazie ai 11,550 punti). Terzo posto personale invece per la Colombaioni alla clavette con 11,125.

Come detto, la squadra A ha chiuso nella top ten con un 41,600 complessivo, frutto dell’argento alla fune della già menzionata Bagnoli, al quarto posto della Sophia Corbisiero nella clavette (con 10,875) e alla prove di Anita Pardera alla palla e Greta Gronchi al cerchio.

Medaglia di legno per un soffio per le ragazze Senior di prima categoria (40,200 punti): oro per Giulia Coluccia al nastro con 10,175 punti, argento per Martina Scotto Di Cesare alle clavette (10,375) e bronzo per Eleonora Donato alla palla (10,225).