Back

Pallavolo e Covid: Tomei già in pista, Torretta e Volley Livorno attendono il ritorno all’arancio

Condividi questo:

Con l’attività agonistica ancora lontana dalla ripresa (si parla della fine di gennaio 2021, virus permettendo)voll, le società che compongono lo scacchiere della pallavolo livornese si stanno attrezzando per poter almeno tornare ad allenarsi in palestra. Sia con le prime squadre, sia con i settori giovanili, al maschile e al femminile. I primi a rientrare in pista sono quelli del Tomei, che da ieri (lunedì 30 novembre, ndr) hanno ripreso con le formazioni interessate dai campionati federali a livello nazionale. Non nella palestra di Via Campania (secondo il divieto nazionale per qualsiasi attività sportiva nelle sedi del comando dei Vigili del Fuoco, almeno fino a giovedì 3 dicembre, bensì nelle palestre in gestione come quelle delle scuole Pazzini e Fattori o quella del PalaCecconi, in sinergia con il Modigliani Volley. Spazio quindi per la serie C maschile e per le formazioni giovanili, dall’Under 19 all’Under 13.

Il Volley Torretta invece è volontariamente in standby “anche se con la Zona rossa potremmo comunque far allenare le nostre squadre di interesse nazionale (cioè la Serie C maschile e poi le giovanili dall’Under 19 all’Under 13” specifica il Direttore Sportivo Piero Menicucci in un’intervista a Il Tirreno. “Ma abbiamo scelto di sospendere le attività dallo scorso 16 novembre: ci sembrava giusto fermarci vista l’emergenza sanitaria, non volevamo far circolare troppo gli atleti e i loro genitori nel periodo di massima diffusione del virus”. Sulla medesima lunghezza d’onda anche il Volley Livorno, la cui formazione ammiraglia milita in C femminile.