Back

Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, tuona: “Sì, il Livorno mi preoccupa”

Condividi questo:

Questo pomeriggio, Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, è intervenuto a Stadio Aperto, la trasmissione di TMW Radio ed ha analizzato il difficile momento che le società calcistiche e il terzo campionato nazionale stanno vivendo. La causa è sicuramente da ricercare nella mancanza di entrate, vista l’assenza di spettatori negli stadi, e gli sponsor che fanno sempre più fatica. Nel corso dell’intervista, però, Ghirelli si è concentrato anche sulla questione legata al Livorno che, da mesi, sta vivendo una situazione non semplice, come abbiamo avuto modo di testimoniare anche questa sera.

Alla domanda “Sta monitorando la situazione del Livorno?“, questa la risposta del numero uno della Lega Pro:

Il monitoraggio più diretto è della COVISOC, e sapremo tutto non appena avremo comunicazione dalla FIGC. La domanda che mi faccio è: sono preoccupato o no? E la risposta è sì. Lo sono perché è una situazione che si trascina da molto tempo, sono settimane che si succedono proprietà e già allora con Cerea non ero del tutto convinto, non è che vedessi lucciole. Si rincorrono notizie non incoraggianti, ma spero e mi auguro che ci diano risposte rapide e serie, che diano stabilità e che non facciano correre ulteriori pericoli ad una squadra che sul campo sta facendo bene, che naviga nonostante un mare tempestoso.

L’ennesima testimonianza di come la situazione amaranto non sia delle più chiare. Come detto nelle scorse settimane, è giusto lasciare tempo alla nuova società di poter lavorare. Ma il tempo adesso sembra essere scaduto. E per la fiducia della piazza serve solo una cosa: i fatti.