Back

Scherma: Torre sulle orme di Montano. Debutto in collegiale con la Nazionale di sciabola

Condividi questo:

Con le competizioni nazionali e internazionali stoppate a causa dell’emergenza sanitaria in corso, la scherma azzurra continua a comunque a tenere il motore acceso e caldo, in attesa che la situazione legata al Covid-19 consenta all’attività agonistica di ripartire quanto prima. Le selezioni nazionali, senior e giovanili, di ciascuna specialità, si stanno a turno radunando per tenersi in allenamento.

In questa parentesi non proprio felicissima per il mondo delle pedane, la scherma livornese che vanta una tradizione nobile e vincente trova il modo di continuare in ogni modo a sorridere: è grande infatti la soddisfazione in casa Fides per la prima chiamata tra i ‘big’ azzurri di Pietro Torre, talento del blasonato circolo di via Allende. Il campione d’Europa a squadre con i coetanei Cadetti nel 2019 si sta allenando quindi a Roma, al Centro CONI dell’Acqua Acetosa, con i grandi nomi della sciabola di casa nostra. Tra i quali, nel gruppone, spicca il veterano Aldo Montano che può fare da ‘chioccia’ al giovane concittadino.

E un ritorno all’azzurro l’ha vissuto nei giorni scorsi anche l’altra ‘fidessina’ Karen Biasco, grazie all’allenamento collegiale Under 20 ed Under 23 che si è svolto nelle vicinanze presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia. Un meeting della nazionale di categoria al quale ha preso parte anche Vittoria Ciampalini, già argento individuale e a squadre agli Europei 2019 nel fioretto, labronica adozione sportiva visto che tira, oltre che per le Fiamme Oro, anche per l’Accademia della Scherma.

📸 Bizzi Team / Federscherma