Back

Rugby: doppio ko per Mori e Lucchesi alla prima stagionale in PRO14

Condividi questo:

Inizia purtroppo con una copia sconfitta l’avventura delle squadre italiane di rugby nella nuova stagione di PRO14, anche se c’è da registrare come nota lieta la presenza in campo di entrambi i giocatori livornesi che militano nelle fila di Zebre Parma e Benetton Treviso, rispettivamente Federico Mori e Gianmarco Lucchesi. I ducali vedono passare sul proprio campo i gallesi del Cardiff Blues (6-16 il finale) mentre i leoni veneti non riescono a piazzare il blitz in Irlanda e a Belfast cedono con l’onore delle armi all’Ulster Rugby (35-24). 

Non è stata una serata comoda per ‘Chico’ Mori, alla sua sesta presenza con le Zebre: all’ala ha avuto il suo bel da farsi con il dirimpettaio gallese Josh Adams, uno dei migliori interpreti al mondo del ruolo nelle ultime stagioni (7 mete in 8 presenze l’anno scorso, 39 in 56 apparizioni con i Worcester Warriors nelle tre stagioni precedenti). E’ su Morgan però che dopo 9’, il ventenne livornese calcola male il tempo del placcaggio su pallone aereo, travolgendo l’avversario fuori dai ventidue avversari.  Risultato: ammonizione e espulsione temporanea dal campo per 10’, che consente al Cardiff di risalire e  segnare un paio di minuti più tardi su piazzato di Evans. C’è da dire che però, appena rientrato, Mori ha contribuito a ristabilire la parità momentanea sul 3-3 con una trasformazione di Canna ed è rimasto a lottare al Lanfranchi sino al 76’. 

Ingresso in corsa invece per l’amico e compagno di azzurro Lucchesi: il tallonatore ha messo piede al Kingspan Stadium dal minuto 51, lanciato nella mischia da Crowley assieme ad altri interpreti del pack biancoverde (Cannone e Snyman). Appena il tempo di ambientarsi e il labronico ha conquistato anche un bel turnover, rimanendo a sudare sino alla fine, con Treviso che ha accarezzato concretamente il sogno del blitz esterno. 

QUI e QUI le cronache dettagliate dei due match