Back

Tennis: Noemi Basiletti selezionata alla Rafa Nadal Academy

Condividi questo:

Un altro grande traguardo raggiunto da Noemi Basiletti, la talentuosa portacolori del Tennis San Vincenzo, fresca campionessa italiana under 14 e vincitrice a Pescara del torneo internazionale (anche in doppio) Tennis Europe.

La labronica, che nella sua ancor pur breve carriera vanta già il titolo di campionessa italiana under 13 e la prestigiosa Coppa Lambertenghi U12, è stata selezionata dalla prestigiosa Rafa Nadal Academy e si è aggiudicata una borsa delle appena tre borse di studio messe in palio per studenti-giocatori italiani, presso l’ambita scuola fondata dal campionissimo spagnolo. Una struttura polifunzionale, sita proprio a Manacor, città natale del mancino iberico, che vanta oltre 40 campi, palestra, piscine, un centro di medicina sportiva, fisioterapia e nutrizione e aree verdi. Il tutto ovviamente senza trascurare l’aspetto didattico e la necessaria istruzione, curata dagli insegnanti della Rafa Nadal International School. Una frequentazione che vale ben 56mila euro all’anno di retta complessiva e per la quale Basiletti non dovrà sborsare neanche un euro.

“Fra il campionato italiano e il torneo di Pescara, Noemi non ha perso un solo set in singolare – afferma il suo maestro Roberto Catalucci in un’intervista a Il TirrenoA dimostrazione non solo della capacità a livello tecnico, ma anche dell’ottima preparazione atletica. Adesso ha ottenuto una borsa di studio pluriennale all’accademia di Rafa Nadal. Quattro anni, con l’opzione di prolungarla. Parliamo di una scuola eccezionale dal punto di vista strutturale, guidata dallo zio di Rafa, Toni Nadal, e dotata di tecnici come Marc Gorriz, Joel Figueras e Gabriel Urpì. Quest’ultimo è quello, per capirsi, che ha lanciato la Pennetta nel circuito internazionale. E a questo serve l’accademia di Nadal: proiettare gli atleti che meritano a livello internazionale. Noemi ha colpito molto i tecnici dell’accademia. Sia perché è un’italiana che non sembra italiana, cioè molto fredda in campo, determinata e capace di vincere, ribaltando situazioni incredibili, e per il suo modo di vedere bene il gioco e vederlo prima. Voglio poi sottolineare il binomio sport e scuola sul quale si basa l’accademia. Lì si studia e si gioca, ma la priorità è lo studio“.

📸 Noemi Basiletti profilo IG