Back

Mori e Lucchesi: titolari contro in Pro14 ma convocati insieme in nazionale

Condividi questo:

Uno di fronte all’altro. I livornesi Gianmarco Lucchesi e Federico Mori giocheranno, stavolta con il lustro di essere titolari sin dall’inizio, nell’incontro di questa sera valido per la quindicesima ed ultima giornata del Guinness PRO14, il prestigiosissimo campionato interfederale (ex Celtic League ed ex PRO12), che vede al via le migliori squadre di club gallesi, irlandesi, scozzesi, sudafricane e ovviamente italiane.

Ancora più Livorno quindi nel derby tricolore che mette di fronte fronte le due ‘big’ del panorama nazionale della palla ovale, ovvero Zebre Parma e Benetton Treviso, in agenda stasera (domenica 30/8) a porte chiuse alle 20 allo stadio ‘Lanfranchi’ della città ducale (diretta streaming su DAZN). 

🦁 I 23 LEONI SCELTI PER AFFRONTARE LE ZEBRE🏆 15º Round Guinness PRO14 Rugby📅 30.08.2020⌚️ 20:00 🇮🇹📱 #ZEBvBEN🖥 DAZN📄 https://bit.ly/2YHT5AV

Pubblicato da Benetton Rugby su Venerdì 28 agosto 2020

A giocare in casa, dunque, le Zebre, nelle cui fila, nel ruolo di secondo centro (maglia numero tredici) troverà spazio Mori, per il secondo anno di fila attivo come permit player nella franchigia multicolor. A giocare in trasferta il Benetton, che vedrà in mischia, nel ruolo di tallonatore (maglia numero due) Lucchesi, utilizzato nella squadra biancoverde veneta, da questa annata, come permit player. La presenza in campo, fin dal primo minuto, dei due labronici rappresenta una meta di grande prestigio per il rugby e più in generale per lo sport toscano. Come noto, la palla ovale, dopo quasi sei mesi di forzato stop per la pandemia, è tornata a viaggiare su un terreno di gioco, nel confronto che ha opposto, venerdì 21 agosto le due formazioni di punta del rugby italiano. In quella occasione, al ‘Monigo’ di Treviso, con merito, le Zebre si sono imposte sui padroni di casa del Benetton 13-17. In quella occasione, tra i trevigiani Lucchesi ha giocato dall’inizio del secondo tempo. Viceversa Mori, nelle Zebre, si è ritagliato spazio, dalla fine del primo tempo. In vista del nuovo impegno, hanno ulteriormente guadagnato la fiducia dei loro tecnici e dunque verranno lanciati nei quindici di partenza. 

La maniera migliore per festeggiare, seppur in leggero anticipo, il compleanno di entrambi: Lucchesi è nato il 10 settembre 2000, Mori invece poco dopo, il 13 ottobre. Spegneranno le candeline in grande stile, per un ventesimo compleanno da ricordare: i due talenti della palla ovale labronica infatti sono stati nuovamente inseriti tra i trentatré atleti convocati dal capo allenatore della Nazionale Italiana Rugby, Franco Smith, per il raduno azzurro in calendario tra il 4 ed il 9 settembre a Parma. Lucchesi e Mori saranno effettivamente al loro esordio nella nazionale maggiore: finora – oltre ai numerosi gettoni con le nazionali giovanili – si erano ritagliati spazio nella maggior rappresentativa azzurra solo come ‘invitati’ in occasione del raduno effettuato una cinquantina di giorni fa, tra il 6 e il 9 luglio scorsi, sempre a Parma.

📸 Federugby