Back

Schietto, umoristico e sportivo vincente. Tanti auguri a Max Allegri, livornese per eccellenza

Condividi questo:

Se si pensa ai migliori allenatori degli ultimi anni vengono subito in mente nomi come Klopp, Zidane e Guardiola, ma in questa lista, che ovviamente è possibile allargare a tanti altri mister, non si può lasciar fuori lui, Massimiliano Allegri. Livornese doc, nato nel quartiere Coteto, che negli ultimi anni è stato se vogliamo anche un po’ uno spot per Livorno a giro per il mondo. Ha fatto conoscere il gabbione, il Bar Ughi, la sua passione per l’ippica e mostrato all’universo tutta l’ironia, la schiettezza e la simpatia che caratterizza il popolo livornese.

Tutto questo riuscendo a raggiungere risultati sportivi straordinari, prima riportando al Milan, nel 2011, uno scudetto che mancava da sette anni e successivamente costruendo un’epopea senza precedenti alla Juventus. Con la Vecchia Signora in cinque anni ha conquistato cinque Scudetti, quattro Coppe Italia e due Supercoppe Italiane, raggiungendo anche due finali di Champions, senza però riuscire a coronare il sogno, prima contro il Barcellona e poi contro il Real Madrid. A maggio scorso la tanto chiacchierata separazione con la Juve e la scelta di un anno sabbatico per “godersi gli amici e la famiglia”, come dichiarò in conferenza stampa.

Adesso è pronto a rimettersi in gioco, sempre che arrivi una panchina ed un progetto adeguato alle sue esigenze ed ai suoi obiettivi. Non vediamo l’ora di vederlo tornare a bordo campo e in conferenza stampa ad esportare un po’ di ‘Made in Livorno’, perché sentire un ‘De’ nell’élite del calcio mondiale ci riempie infinitamente di orgoglio.

E allora, in particolare oggi, ma anche e soprattutto per il futuro…

Tanti auguri Massimiliano Allegri, simbolo di una Livorno unica e inimitabile.