Back

Volley: Lupi ‘alla livornese’. Caproni raggiunge Montagnani a S.Croce

Condividi questo:

Non solo talenti al femminile. La pallavolo di Livorno e provincia, che negli anni più recenti sta toccando i suoi punti alti grazie agli exploit ‘in rosa’ delle varie Pietrini. Fahr e Graziani, già nel giro della nazionale azzurra sia maggiore che juniores. Anche tra i maschietti, ci sono giovani giocatori di qualità che scalpitano per mettersi in luce nei campionati di spessore. Lorenzo Caproni, nuovo giocatore della Kemas Lamipel Lupi di Santa Croce, fortemente voluto dal coach concittadino Paolo Montagnani per completare il reparto dei centrali. 

Con l’innesto del classe 2001, alto 196 centimetri e svezzato agonisticamente nei settori giovanili di Tomei (dai 12 ai 15 anni) e Torretta, i biancorossi sono adesso pronti all’attacco della serie A2. Caproni peraltro, è un cavallino di ritorno nella provincia pisana, visto che proprio con la casacca dei Lupi nel novembre 2018, dall’under 18 aveva fatto il suo esordio in prima squadra e in A (bagnato con un punto siglato sul set point del 2-0) nella trasferta calabrese di Lamezia

Dopo aver maturato esperienze in D e in C, l’anno scorso era tornato a Livorno sponda Tomei in prestito. Adesso, la nuova chance ai piani alti per esplodere definitivamente: ”Sono molto contento di questa chiamata, visto che i Lupi sono molto conosciuti anche a livello giovanile e sono cresciuto tanto in questi 2 anni”.  Caproni, che si ispira agli idoli Maxwell Holt e Marko Podraščanin nel proprio ruolo in campo, approda a Santa Croce assieme al vercellese esperto (classe ’83) Gabriele Robbiati, il tassello finale che completa il “6+1 titolare”. 

📸 Lupi S.Croce