Back

Via libera agli sport di contatto anche in Toscana: firmata l’ordinanza regionale

Condividi questo:

E’ tempo di tornare a calcare i manti verdi di erba sintetica per i numerosissimi appassionati del calcio a 5. L’ordinanza numero 70 firmata in giornata (giovedì 2/7) dal Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, consente infatti il ritorno alla pratica del calcetto amatoriale dopo lo stop imposto dall’emergenza coronavirus. 

Scatta così la possibilità di tornare a praticare gradualmente nei prossimi giorno, tutti gli sport di contatto: non solo calcetto quindi ma anche tutte le altre discipline che, per loro natura, appunto prevedono l’azzeramento delle distanze. Interessate le discipline di arti marziali e di combattimento ma anche passando ai ‘semplici’ basket, pallavolo o la stessa scherma con gli assalti a tu per tu in pedana, senza dimenticare la danza sportiva con i balli di coppia (al momento, solamente tra congiunti e all’aperto). 

“L’evoluzione del quadro epidemiologico in Toscana anche a seguito di numerose attività che sono ripartite – ha sottolineato l’Assessore Regionale alla Presidenza Vittorio Buglici consente di allargare le opportunità (…) Naturalmente a ognuna di queste riaperture corrisponde un quadro di prescrizioni necessario per svolgere le attività in sicurezza per la prevenzione e riduzione del rischio di contagio”.

A decorrere da domani, venerdì 3 luglio, sarà quindi consentita la ripresa sull’intero territorio regionale nel rispetto delle indicazioni tecniche operative definite dalle linee guida elaborate su questa materia.