Back

Verso il Venezia, con il ballottaggio Ferrari-Braken. Filippini: “Ora continuità”

Condividi questo:

⚽️🇱🇻 Si gioca come nell’NBA, ogni 3 giorni. E con il caldo estivo, non è proprio affare da poco. Alla vigilia del match casalingo contro il Venezia, dopo il 2-3 di Castellammare di Stabia, Antonio Filippini si è mostrato carico e fiducioso: “Dobbiamo avere la voglia di migliorare sempre e cercare di fare bella figura in ogni partita, portando a casa risultati positivi. Nell’ultima partita abbiamo mostrato di avere delle qualità, ora le voglio vedere espresse in ogni occasione, non raramente. Mostriamo sempre cosa siamo in grado di fare (…). Stiamo lavorando da un po’ di settimane a diverse soluzioni: difesa sia a tre che a quattro. Siamo pronti a giocare con entrambi i moduli. L’importante dietro è abbassare la media gol presi. Non sempre riusciremo a farne tre. Con il giusto equilibrio, dobbiamo imparare a vincere anche 1-0 (…). Dagli errori si impara, Plizzari ha la mia fiducia. Dietro poi ci sono anche dei giovani bravi come Ricci e Neri. Il Venezia è una squadra costruita per raggiungere la salvezza senza problemi. Hanno un allenatore bravo e preparato come Dionisi. Ha fatto la gavetta, ed ha delle validissime idee. Inoltre il Venezia ha fatto meglio fuori che in casa. Sono una buona squadra, dovremo stare attenti, giocando da squadra e non da singoli”.

Per quel che riguarda l’11 di partenza, ballottaggio in avanti FerrariBraken. Sul modulo non è detto che Filippini possa ripartire dal 4-3-3 vincente di venerdì sera.

La partita contro il Venezia si sta avvicinando.💬-#LIVVEN

Pubblicato da AS Livorno Calcio su Domenica 28 giugno 2020