Back

Il nuovo DPCM aprirà al calcetto e agli sport di contatto… dal 25 giugno

Condividi questo:

⚽️🏉🏀 🥊 Tornano le ‘partitelle’, il calcetto con gli amici, le sfide a beach volley. Non dal 15 giugno, come era stato anticipato, ma dal 25 come è stato certificato dal premier Giuseppe Conte nella conferenza stampa andata in onda giovedì sera. Anche la boxe per gli appassionati, il basket e tutti gli sport da contatto messi fuori gioco dal Covid-19 e dal lockdown sono rimandati al 25, che è comunque una delle buone notizie contenute nella bozza di Dpcm che il premier Giuseppe Conte adotterà nelle prossime ore.

Via libera anche alle manifestazioni sportive di interesse nazionale: dal 12 giugno via libera a eventi e competizioni sportive riconosciute di interesse nazionale dal Coni, dal Comitato Italiano Paralimpico e dalle rispettive federazioni, oppure organizzati da organismi sportivi internazionali. Il loro svolgimento sarà consentito a porte chiuse, e all’aperto senza la presenza di pubblico.

“A decorrere dal 25 giugno 2020 – si legge nella bozza del Dpcm visionata dall’Adnkronos – è consentito lo svolgimento anche degli sport di contatto nelle Regioni e Province Autonome che abbiano preventivamente accertato, d’intesa con il Ministero della Salute e dell’Autorità di Governo delegata in materia di sport, la compatibilità delle suddette attività con l’andamento della situazione epidemiologica nei rispettivi territori, in conformità con le linee guida di cui al periodo precedente per quanto compatibili”.

Tra le nuove regole che si dovranno osservare scrupolosamente, ci sarà la distanza sociale da tenere anche in panchina (con un posto sempre vuoto accanto alla riserva), mani da sanificare prima dell’incontro e guai a stringerle, nessun abbraccio per festeggiare i gol, punti o canestri.