Back

‘Fase 2port’: Talluri, ripartenza con il vento in poppa

Condividi questo:

Prosegue il nostro cammino tra gli sportivi livornesi di alto livello, che hanno ripreso da qualche settimana l’attività di allenamento in vita della futura ripresa anche delle competizioni agonistiche. Stavolta è il turno della velista di belle speranze Matilda Talluri, portacolori del Circolo Nautico Livorno che ha sede presso il porticciolo Nazario Sauro.



Vent’anni, già campionessa iridata a livello giovanile due anni orsono nelle acque di Kiel, in Germania, è una delle promesse della vela azzurra per quanto riguarda la specialità Laser Radial. Quest’anno, prima dello stop forzato legato all’emergenza Covid-19, si era già espressa bene tra i big internazionali sia in occasione della tappa a stelle e strisce dell’ Hempel Cup a Miami e, soprattutto, centrando la qualificazione nella finale Gold all’esordio mondiale in Australia, sulle onde di Melbourne, tra le senior del Laser Radial.

“La stagione è stata stravolta, per quanto mi riguarda l’obiettivo principale sarebbe stato il mondiale U21 in agenda peraltro proprio in Italia, a Malcesine: il mio ultimo evento iridato tra i giovani, prima di dovermi confrontare con le rivali più forti al mondo.

E’ stato un brutto colpo per noi atleti, anche se ci rendiamo conto che la salute viene davanti a tutto.

Coach Gianni Galli e la psicologa sportiva Giovanna Lenci mi hanno aiutato a smaltire la delusione e trovare il lato positivo della situazione”