Back

Livorno: Spinelli, contratto inviato. Tutto nelle mani di Yousif

Condividi questo:

La trattativa è arrivata ad un bivio decisivo, ad un punto di non ritorno. I legali della famiglia Spinelli, nel pomeriggio di ieri, hanno inviato il contratto per la cessione del Livorno a Rotterdam, dove Majd Yousif è ancora bloccato a causa dell’emergenza legata al Coronavirus. La conferma arriva da ambedue le parti.

IL CHIARIMENTO DI ROBERTO SPINELLI

Nel tardo pomeriggio di ieri, Roberto Spinelli durante la consueta trasimissione di Urban Livorno ha chiarito alcune questioni: “L’accordo di febbraio prevedeva 300mila euro subito e 200 a giugno, per un totale di 500. Ma visto che ormai siamo a maggio non avrebbe senso. Aspettiamo quindi i 500mila euro in un’unica soluzione, anche come segnale di solidità da parte dell’acquirente. Non voglio trovarmi in situazioni che non mi piacciono per niente, come abbiamo già visto in passato con Romano ad esempio.

CONDIZIONI DI VENDITA

Le condizioni a questo punto sono più che chiare : 500 mila euro da versare subito entro la fine di maggio, e poi in caso di permanenza in Serie B servirebbe un altro milione e mezzo per un totale di 2 milioni. Mentre se gli amaranto retrocedessero in C, basterebbero i 500mila euro già menzionati. Cos’ facendo la famiglia Spinelli è venuta incontro a Majd Yousif, eliminando la fideiussione e le spese di gestione che fino a giugno saranno di competenza della vecchia società.
Un ultimo scoglio è rappresentato dalla percentuale del 25% che Spinelli pretenderebbe sulle future vendite dei giocatori attualmente in rosa. E proprio su quest’ultimo punto sembrerebbe esserci stata un’apertura da parte di Yousif, perché comunque il Livorno ha pochi giocatori di proprietà con un valore notevole (Bogdan, Agazzi e poco altro), di conseguenza stiamo parlando di cifre piuttosto contenute.


Roberto e Aldo Spinelli in tribuna d’onore al Picchi

PROSSIME MOSSE

Dunque, come abbiamo detto in apertura, adesso è tutto nelle mani di Majd Yousif: i legali in queste ore stanno analizzando le varie clausole del contratto e quella di oggi potrebbe essere una giornata fondamentale per il futuro del club amaranto. Yousif aveva dichiarato di dover arrivare in Italia il 10 maggio. Staremo a vedere. Cosi come non è da escludere un contatto via Skype in queste ore tra le due parti che non si sentono da giorni, come ha ribadito ieri Roberto Spinelli.

STOP AL CAMPIONATO

QUI il LINK al VIDEO dell’intervista TV rilasciata da Aldo Spinelli all’interno del contenitore pomeridiano ‘Tagadà’ in onda su La7, nel passaggio dove si è parlato della sua posizione sullo Stop al campionato di serie B a causa dell’emergenza epidemiologica in corso.

“Discoteche e concerti come il calcio: dobbiamo stopparlo, non possiamo continuare. Questa è una guerra.

Come possiamo pensare di giocare a calcio? Non si può andare negli spogliatoi, riuscire a mettere gli arbitri in sicurezza: è decisamente un problema”.

Alla domanda della giornalista Tiziana Panella, Spinelli senior ha confermato al propria posizione contraria alla ripresa del calcio giocato.