Back

Basket, Serie B: possibile stop al campionato per Piombino e Cecina

Condividi questo:

🏀 Intervistato dal quotidiano Tuttosport, il presidente della Lega Nazionale Pallacanestro Pietro Basciano è stato categorico sulla possibilità che il campionato di Serie B, suddiviso in 4 gironi, possa essere congelato al 30 marzo.

Il tempo delle decisioni si avvicina, dunque, nel basket italiano, in particolare dopo gli incontri con le associazioni – Giba (giocatori), Usap (allenatori) e agenti – per disegnare un percorso futuro e per affrontare l’emergenza.

“Abbiamo messo le mani avanti, cercando di porre le basi nel caso si verifichino le due ipotesi rimaste sul tavolo: ripresa per finire la stagione, in maggio, oppure stop della stress. Abbiamo riscontrato disponibilità e comprensione da parte di tutti. Per quel riguarda la Serie B, chiederò al presidente federale Giovanni Petrucci, di dichiarare interrotto al 30 marzo il campionato per una serie di motivi: 1. la situazione dei palazzetti, 2. il numero delle squadre impegnate, 3. i problemi logistici legati alle trasferte e ai costi. Meglio fermare tutto senza pensare neppure ai verdetti, promozioni o retrocessioni che siano”.

Di conseguenza per le formazioni della nostra provincia, Golfo Piombino e Basket Cecina, il rompete le righe arriverebbe con ampio anticipo. La situazione è in costante evoluzione, ma al tempo stesso sembra che il presidente Basciano, in merito alla Serie B, abbia le idee piuttosto chiare.

📸 Silvia Franchini / Golfo Piombino