Back

Signora Maturità, signorina Gioventù. Auguri a Elena Pietrini!

Condividi questo:

Se in un ipotetico dizionario dello sport livornese dovessimo definire la parola “crescita”, basterebbe fare un nome. Elena Pietrini. La sua carriera è tutta un meraviglioso crescendo. Da giovanissima, nella palestra di Banditella targata Volley Livorno, si vede fin da subito che ha un talento superiore, è il riferimento principale di una squadra che arriva più volte a giocarsi il titolo italiano di categoria. Per pensare in grande però serve il salto di qualità, e arriva. Puntuale.

Volleyrò Casal de Pazzi, l’élite della pallavolo giovanile. Negli anni di settore giovanile fa incetta di titoli nazionali e poi l’esordio tra i senior.

Elena cresce ancora. serie B2, poi B1, insieme alle prime esperienze con la maglia azzurra della Nazionale. L’argento europeo U18 e l’oro mondiale, con il titolo di MVP della manifestazione.

Stesso stile…età diversa…🙂🙂💪💪…BUONE FESTE A TUTTI!!🤗🤗🎅🎅🎅🥂🥂

Pubblicato da Elena Pietrini su Giovedì 26 dicembre 2019
Elena al servizio

Ma Elena cresce ancora. Serie A2 nel Club Italia, una squadra che raccoglie le migliori promesse del panorama italiano. Tra tutte spicca ancora Lei. Serie A1. La convocazione in Nazionale maggiore, con il meraviglioso argento al Mondiale 2018. E poi il passaggio a Scandicci, squadra ambiziosa, da primi posti.

Ecco, si può pensare che una giocatrice di appena 20 anni che ha già raggiunto questi risultati possa crescere ancora? Si, se si chiama Elena Pietrini.

Cresce ancora. Il calendario è fittissimo, ogni settimana gioca almeno due partite, senza mai riuscire a fermarsi un attimo. Ci sono gli Europei per cui ha lavorato un anno intero. Ma Elena preme il tasto Off. Si ferma. Si sente sommersa dagli impegni sportivi. Mette la persona davanti all’atleta. E rinuncia all’Europeo. Con una saggezza e una maturità da MVP. Nello sport e nella vita.

Auguri Elena, cresci ancora!