Back

Pielle da incubo, e al Pala Macchia Legnaia domina. Ko pure il Don Bosco

Condividi questo:

L’atmosfera al Pala Macchia è surreale. La partita si è disputata a porte chiuse. Non ci sono i tifosi con i loro striscioni, i loro cori e il loro calore in Curva Sud. Ma non c’è nemmeno la Pielle, che era chiamata a rispondere presente in una sfida cruciale per i playoff e invece dopo il primo quarto si sgretola pezzo dopo pezzo senza mai dare l’idea di poter tornare in partita.

Lo streaming VIDEO della gara giocata a porte chiuse al PalaMacchia

Gli ospiti partono fortissimo grazie alle triple di Nardi e alle incursioni di Del Secco, cosi dopo 5′ il punteggio recita 5-14. Timeout Da Prato e immediata reazione biancoblu con un parziale di 8-0, che riporta i padroni di casa a meno uno (13-14), ma Legnaia allunga di nuovo e chiude il primo tempino sul 20-14. Da qui in poi non c’è praticamente più traccia dei biancoblu, i gialloblu fiorentini stringono le maglie in difesa e spingono forte in contropiede, mentre la Pielle litiga col ferro chiudendo il primo tempo con soli 23 punti a referto (37-23). Al rientro dagli spogliatoi ci si aspetterebbe una scossa da parte dei locali, ma cosi non accade e l’Olimpia allunga ancora trascinata da un Bandinelli in versione MVP con 20 punti in 22′. Ad inizio ultimo quarto c’è l’unica timida riscossa Pielle che, precipitata a -21, prova a tornare sotto grazie a Dell’Agnello, Burgalassi e soprattutto Creati fino al-13, ma Bandinelli prima e Verrigni poi chiudono di nuovo la contesa. Nel finale la serata della Pielle diventa ancora più nera: Bonaccorsi a 10″ dalla fine attacca il ferro, la gamba destra fa un bruttissimo movimento ed il ginocchio sbanda malamente. Il giocatore cade a terra e si mette le mani sul volto, poi esce accompagnato dai compagni. Con la speranza che l’infortunio sia il meno grave possibile. Forza Matteo!

La presentazione dello sponsor Toscana Food

Non riesce a portare a casa i due punti neanche il Don Bosco, impegnato nell’ostica trasferta di Montevarchi. La squadra di casa parte con i favori del pronostico, ma i ragazzi di Aprea approcciano alla grande il match e dopo i primi due quarti sul tabellone si legge 27-38 per i rossoblu. Nella ripresa Montevarchi cambia ritmo e minuto dopo minuto rosicchia il vantaggio livornese, anche se il Don Bosco grazie ai canestri di Mencherini e Korsunov vende comunque cara la pelle. Il finale è punto a punto e dopo 40′ il punteggio è di 66 pari: overtime! Nel supplementare la squadra di coach Aprea cala vistosamente, pagando a caro prezzo l’impegno del giorno precedente a Roma nel campionato DNG, e segna soltando un punto in 5′, consegnando cosi la vittoria ai locali che salgono cosi a ridosso della zona playoff. Per la Toscana Food Don Bosco resta comunque un’ottima prestazione che fa ben sperare per il rush finale in ottica salvezza.

Adesso ci saranno almeno 10 giorni di stop, viste le disposizioni regionali relative al Coronavirus che fermano la C Gold e gli altri campionati regionali almeno fino al 15 Marzo.

QUI trovate TUTTE LE ULTIME NEWS sul periodo di stop per ogni sport cittadino

Pielle Livorno – Cantine Lorano Olimpia Legnaia: 64-79
PIELLE:
Creati 13, Di Sacco 6, Burgalassi 11, Magni 2, Baroncelli 8, Bonaccorsi 6, Stolfi 3, Fantoni 4, Portas Vives, Dell’Agnello. All. Da Prato, Fini.
Parziali: 14-22 (14-22), 25-37 (11-17), 38-55 (13-18), 64-79 (26-24)

Fides Montevarchi – Toscana Food Pallacanestro Don Bosco Livorno:  73-67
TOSCANA FOOD:
Mori A., Bellavista, Creati, Onojaife 8, Mencherini 12, Bechi 7, Kuuba 9, Korsunov 16, Mazzantini 12, Tintori 3. All. Aprea.
Parziali: 17-23, 27-38, 48-54, 66-66, 73-67