Back

Nencioni e Iannattoni, due livornesi al Campionato Europeo di Lotta a Roma

Condividi questo:

Nella medaglia d’argento, la seconda conquistata dalla nazionale italiana in questi campionati Europei organizzati a domicilio sulle materassine dello storico palaPellicone di Ostia, c’è anche lo zampino livornese.  Merito sicuramente alla brava Dalma Caneva, ottima nei 68kg e capace di battere la lituana Domikaityte ai quarti e la tedesca Anna Carmen Shell in semifinale, prima di inchinarsi solo alla forza della russa Khanum Velieva, nuova campionessa d’Europa. 

In quest’evento romano, c’è stato anche l’ottimo lavoro svolto da Igor Nencioni, già ex agonista prima e oggi tecnico di successo con i numerosi talenti del Gruppo Lottatori Livornesi già lanciati nel giro delle selezioni azzurre giovanili.

Super Dalma Caneva vice campionessa d'Europa lotta 🤼‍♀️🤼‍♀️.

Pubblicato da Igor Nencioni su Giovedì 13 febbraio 2020
Nencioni abbraccia la nuova vice campionessa europea

Da qualche mese, Nencioni (da anni inserito come collaboratore tecnico della FIJLKAM) fa anche parte dello staff della Federazione che si occupa della preparazione della massima squadra femminile (anche se non segue direttamente la Caneva). Un gruppo di successo che, quest’oggi, potrebbe inserire un bacheca un’ulteriore soddisfazione: Enrica Rinaldi è in finale per il bronzo nei 72 kg.

E domani, sempre nel medesimo contesto continentale, c’è grande attesa per un altro volto labronico della lotta: Simone Iannattoni, talento scoperto e svezzato dal New Popeye di Riccardo Niccolini e oggi tesserato per il Gruppo Sportivo Fiamme Oro, si cimenterà nel tabellone dello stile libero riservato agli atleti di  92kg di peso. Un bel test per il classe 97, argento ai Giochi del Mediterraneo nel 2018, fresco di quarto titolo italiano Assoluto nel gennaio scorso ma reduce anche da una lunga degenza a causa di un brutto infortunio al ginocchio. 

📸 FIJLKAM