Back

Primo quarto da incubo per il Jolly (A2); male anche la Pielle (C)

Condividi questo:

🏀 Un primo quarto da incubo, ai limiti dell’assurdo (38-11), condanna il Jolly Acli Basket Livorno ad una pesante sconfitta sul parquet sardo del San Salvatore Selargius (80-57): “Mi auguro si tratti di un incidente di percorso, magari dovuto alle due settimane di stop – ha commentato un infiammato coach Marco Pistolesi – inoltre la caratura dell’avversario ci ha creato problemi insormontabili. Un inizio troppo anomalo, dove loro non sbagliavano mai, noi con la difesa inesistente e in difficoltà a fare tutto. Non c’è nulla da salvare. Sabato avremo una partita decisiva e dobbiamo assolutamente resettare”.

San Salvatore Sleargius-Jolly Acli Basket Livorno: 80-87
JOLLY BASKET: Vanin 3, Bindelli 6, Simonetti 2, Orsini 19, Tripalo 5, Ceccarini 7, Maffei ne, Collodi 1, Sassetti 4, Lucchesini 8, Mandroni 2. All. Pistolesi
Parziali: 38-11, 53-26, 66-38, 80-57

Già certa del primato, la PIELLE LIVORNO (Serie C Femminile) incappa in una serata storta al tiro, scivolando sul parquet di Montecatini (48-32).
Una domenica sera molle, farcita di numerosi errori e disattenzioni in difesa e di una manovra irriconoscibile in attacco: “Abbiamo subito l’energia delle nostre avversarie che dovevano riscattare due brutte sconfitte, e una volta andate sotto nel punteggio non siamo mai riuscite a rientrare in partita”, ha commentato coach Elena Vaiani.
“Le tante assenze non possono essere una giustificazione valida, avevamo tutte le possibilità per giocarcela; la pausa arriva al momento giusto, poi durante la Fase ad Orologio non potremo più sbagliare”.

P.F. Montecatini-PIELLE LIVORNO: 48-32
PIELLE: Filoni 6, Burgalassi 6, Zorzi 4, Castiglione V. 9, Castiglione M., Cecconi 2, Barsotti 5, Corti, Lemmi, Rapisarda. All. Vaiani, Mori.
Parziali: 10-10, 27-18, 39-27, 48-32