Back

Mori e Lucchesi pronti a sfidare il Galles nel Sei Nazioni U20 (VIDEO)

Condividi questo:

E’ il momento del debutto per i due livornesi Federico Mori e Gianmarco Lucchesi. Fabio Roselli, Responsabile tecnico della Nazionale Italiana Under 20, ha difatti ufficializzato la formazione che domani, venerdì 31 gennaio, alle 19.35 locali (le 20.35 italiane) affronterà il Galles allo Stadium Zip World di Colwyn Bay nel primo turno del Sei Nazioni di categoria. Sui trequarti, triangolo allargato formato da Trulla-Lai-Mba con il duo Mori-Bertaccini al centro. In mediana capitan Garbisi sarà affiancato da Varney. In terza linea troveranno spazio Cannone, Zuliani e Maurizi. Zambonin e Favretto saranno le seconde linee, mentre Alongi-Lucchesi-Drudi andranno a comporre il trio in prima linea. Dunque saranno schierati titolari i livornesi Federico Mori (con la sua maglia numero 13 di trequarti centro) e Gianmarco Lucchesi (con la maglia numero 2, tallonatore).

‪🔵 #ItaliaU20‬‪Il XV in campo venerdì con il Galles per l’esordio nel #SeiNazioni di categoria ➡️ https://bit.ly/36BaOLh‬‪Kick off alle 20.35 (ITA) 🏉‬‪#insieme #rugbypassioneitaliana‬

Pubblicato da Federazione Italiana Rugby su Mercoledì 29 gennaio 2020
La formazione iniziale ufficializzata sul sito della Federugby

I due validissimi atleti labronici, nati nel 2000, sono stati compagni di club, globalmente, per quattro stagioni. Per tre annate, dal 2015/16 al 2017/18, sono risultati protagonisti nel Granducato, la franchigia giovanile fondata nel 2015 e frutto del lavoro sinergico tra le realtà livornesi dei Lions Amaranto e degli Etruschi. Al loro attivo, con la maglia giallo-bianco-rossa dei ‘Granduchi’, il terzo posto nazionale nel 2016 con l’under 16 e la settima piazza tricolore nel 2018, con l’under 18. Con il tempo, si sono aggiunte nel progetto del ‘Granducato’ anche il Bellaria Pontedera e – limitatamente agli under 18 – il CUS Pisa. Nel 2018, i due talentuosi rugbisti livornesi sono passati in prestito all’Accademia Fir ‘Ivan Francescato’ (serie A). Lucchesi è tutt’ora tesserato Lions Amaranto Livorno (nel club amaranto è sportivamente parlando nato e ha anche effettuato la classica trafile nelle formazioni propaganda). Il tallonatore gioca, per il secondo anno di fila (sempre con la formula del prestito) all’Accademia Fir ‘Ivan Francescato’.

Mori ha invece mosso i primi passi nel mondo della palla ovale con il Livorno Rugby e fino all’estate scorso era tesserato Fulgida Etruschi Livorno. Il trequarti, nipote di Fabrizio Mori (campione del mondo nei 400 ostacoli) è, da questa stagione tra i grandi protagonisti nella squadra scudettata del Kawasaki Robot Calvisano. Il trequarti, nella Top12, sta giocando ad altissimi livelli. Entrambi i giocatori labronici – pur con caratteristiche tecniche differenti – possono legittimamente ambire a carriere di grande prestigio. Lucchesi ha smaltito un serio infortunio rimediato, proprio nel corso di una partita della nazionale under 20, lo scorso primo febbraio.

🔴 #PeroniTOP12: le migliori azioni del weekend

🔴 #PeroniTOP12Le sei migliori azioni del turno… Aumentano di numero 🔝Questa settimana, sono otto i momenti da rivedere della nona giornata di Campionato – qual è il vostro preferito?Per rivivere le partite, date un'occhiata alle nostre playlist – trovate anche gli highlights 😎#rugbypassioneitaliana

Pubblicato da Federazione Italiana Rugby su Giovedì 30 gennaio 2020
Al minuto 1:16 circa, il VIDEO della meta segnata da Mori con Padova in TOP12: l’azione è inserita tra le più belle di giornata

Da ricordare che, pur inserito in partenza in panchina, del gruppo azzurro fa parte anche l’altro labronico della provincia, Ion Necuai. Il numero 18 elbano, che milita nei Cavalieri Union Prato, è pronto a dare il suo contributo entrando in corsa.

📸 Federugby