Back

Volley Cecina, tutto facile con Modena (B2 F); Sei Rose Rosignano, unica gioia in serie C

Condividi questo:

B2 femminile

Tutto come da copione per il Baia del Marinaio Volley Cecina: è netto e rapido il 3-0 rifilato all’ultima della classe, il fanalino di coda Volley Accademy Modena. la 13esima e ultima giornata d’andata del campionato di serie B2, girone F, ha rappresentato così un giro di boa stagionale davvero soft e senza patemi per la banda di coach Roberto Lavorenti, capaci di presentarsi al via del girone di ritorno con i galloni della terza forza del torneo in coabitazione con la Vbc Calci. Nonostante il forfait per una costola dolorante di Emma Orlandini e le sperimentazioni tattiche con una formazione rivoluzionata, le padrone di casa del palaFrontera hanno chiuso 25-20 il primo parziale, 25-14 il secondo atto, prima della chiusura senza patemi del terzo set. 

Un momento del match tra Cecina e Modena

C maschile

In serie C maschile invece, ennesimo ko al fotofinish per il Tomei, beffato anche a Cascina al tiebreak dopo una match più che equilibrato. I labronici hanno perso i primi due parziali ai vantaggio (26-24 e 30/28 i parziali), poi hanno rimontato con la consueta caparbietà (18-25 e 16/25) finendo però per pagare lo sforzo atletico con la stanchezza fatale nel set decisivo (15-7). Sotto le rete dei pisani, terza forza del girone, i ragazzi Cerciello non hanno certo demeritato, anche se sono incappati nel quarto stop in fila e non sono ancora riusciti a vincere in questo 2020.Prossimo appuntamento a Santa Croce, tra due settimane, per l’ avvio del girone di ritorno.

Ko al tiebreak anche per i cugini del Volley Cecina, battuti in volata sul campo del Fonteviva Massa: il 3-2 però porta in dote per Cavallini e soci  un prezioso punto salvezza. Dopo il 25-23 molto equilibrato del primo atto, Cecina è riuscita a rispondere con il 20-25 del secondo parziale che aveva rimesso tuto in perfetta parità. Stesso canovaccio anche nei set centrali della sfida (25-20 per Massa, 17-25 per gli ospiti) poi il tiebreak fatale a Cecina finito 15-10. 

Completa il tris in negativo delle livornesi in trasferta anche la sconfitta della Pallavolo Rosignano contro i Lupi Santa Croce. Partita equilibrata nel primo  set, vinto dagli ospiti (23-25) poi i cattivi allenamenti della settimana, limitati da infortuni ed influenza, hanno finito alla lunga per penalizzare il team di Onorati (25-18, 25-15 e 25-23 i parziali a favore dei Lupi) . 

C femminile

Nella C femminile invece, almeno c’è chi in quest’ultimo turno di andata ha potuto sorridere. E’ la Palestra Azzurra Volley Sei Rose Rosignano, che rispetta il pronostico e supera in trasferta per 3-1 la Codipi Dream Volley Pisa. Le locali, ultima forza del torneo, hanno venduto cara la pelle strappando addirittura un set del momentaneo pareggio (21-25, 25-17, 22-25 e 19-25 i parziali) ma alle rosignanesi è stato sufficiente ritrovare un pizzico di lucidità per trovare i tre punti utili ad allontanare la zona calda del fondo classifica. 

Un’area occupata invece sempre più dal Volley Livorno, battuto a domicilio dalla Pallavolo Casciavola per 1-3 (25-17, 16-25, 20-25 e 19-25 i parziali).  Malgrado la posizione in classifica delle avversarie (oggi seste), le gialloblù labroniche avrebbero potuto centrare il colpaccio, specie dopo il buon avvio con il vantaggio accumulato nel primo set e le condizioni psicologiche poco serene delle ospiti (cinque elementi avevano abbandonato la rosa nel corso della settimana). Invece, alla fine, il gap tecnico e d’esperienza tra le due compagini è emerso sin dalla seconda frazione. 

📸 Baia del Marinaio Volley Cecina